Piano per la DIDATTICA DIGITALE INTEGRATA a. s. 2021-2022

Il Piano scuola 2021-2022 del MIUR richiama in più punti “L’essenziale valore formativo della didattica in presenza”

“Per l’avvio dell’a.s. 2021/2022 la sfida è assicurare a tutti, anche per quanto rilevato dal Comitato Tecnico Scientifico (CTS), lo svolgimento in presenza delle attività scolastiche, il recupero dei ritardi e il rafforzamento degli apprendimenti, la riconquista della dimensione relazionale e sociale dei nostri giovani, insieme a quella che si auspica essere la ripresa civile ed economica del Paese. (…)

In particolare, nell’occasione, il CTS evidenzia la priorità di assicurare la completa ripresa della didattica in presenza sia per il suo essenziale valore formativo, sia per l’imprescindibile ruolo che essa svolge nel garantire lo sviluppo della personalità e della socialità degli studenti provati dai lunghi periodi di limitazione delle interazioni e dei contatti sociali.”

Woman in headphones sitting on sofa with laptop on knees studying online, using web services to learn languages. Female student proceeds educational course in Internet. Close up view over the shoulderIl nostro Istituto condivide questa priorità accordata alla scuola in presenza.

Infatti, tra gli obbiettivi del nostro Progetto Educativo, c’è educare gli alunni ai più importanti valori individuali e sociali anche se offuscati da contingenze storico-sociali. La scuola, quindi, non è ridotta a trasmissione di conoscenze e abilità ma un luogo in cui si educa istruendo dentro una relazione autorevole, quella propria di un maestro che, attraverso le varie discipline, comunica sé e il suo modo di rapportarsi con la realtà. Nel Progetto Educativo, condiviso con le famiglie che scelgono la nostra scuola, l’educazione è un fenomeno comunitario.

Per questo motivo, un’educazione completa che miri alla crescita personale, culturale e sociale di un bambino non può che realizzarsi in un contesto fisico che faciliti i rapporti umani e risolva, con la vicinanza dell’educatore, eventuali problemi di apprendimento ed emotivi e, nel contempo, valorizzi nella lezione il contributo e la partecipazione attiva degli alunni. Per tutto ciò l’aula concreta è il luogo per eccellenza.

La DAD ha dimostrato la sua utilità nel periodo dell’emergenza, per un bisogno contingente, per un periodo limitato. Tuttavia, proprio perché virtuale, avviene in condizioni spazio- temporali che rendono più difficile la comunicazione di sé da parte dell’insegnante e la partecipazione attiva dell’alunno e fra gli alunni; pertanto, non può essere considerata alla pari della didattica “reale”.

La DDI, Didattica Digitale Integrata sincrona, porta anch’essa delle criticità risultando particolarmente complicata e pesante per la classe che deve essere sorvegliata, assistita e coinvolta in presenza e a distanza contemporaneamente.

Nell’attività didattica normale viene utilizzato il Registro Elettronico sul Portale ArgoSoftware per assenze, giudizi, valutazioni, assegnazione dei compiti e, nel caso di alunni assenti, per caricare materiali integrativi quando l’insegnante lo ritenga opportuno.

Nel caso di assenza di un alunno per motivi legati all’emergenza Covid, debitamente certificati, che si preveda sia superiore a 5 giorni di scuola effettivi, il genitore informerà la segreteria didattica che, insieme agli insegnanti, predisporranno, un calendario di appuntamenti su Google Meet, sincroni, in base alle attività che riterranno opportuno ed efficace realizzare a distanza, evitando di appesantire l’alunno che si collega da casa e il gruppo classe quando non è indispensabile il collegamento video ed è sufficiente il lavoro personale su indicazione dell’insegnante, com’è sempre avvenuto in caso di assenze.

In caso di nuovo lockdown si utilizzerà il Registro Elettronico e la piattaforma Google Meet organizzando lezioni che assicurino 15 ore settimanali di didattica in modalità sincrona con l’intero gruppo classe. (10 ore per le classi prime e seconde).

Strumenti

Registro Elettronico Portale ArgoSoftwer e Google Meet

Sono state scelte queste piattaforme perché accessibili da qualsiasi tipo di device, semplici, integrabili con altre App e rispondenti a tutti i criteri di sicurezza.

Le credenziali di accesso al RE saranno inviate prima dell’inizio dell’anno dalla Segreteria Scolastica.

REGOLAMENTO PER LA DIDATTICA DIGITALE

ACCESSO a Google Meet

  • É consentito accedere alla piattaforma Google Meet solo ed esclusivamente tramite l’utilizzo della mail istituzionale della scuola. Non saranno accettate mail personali.
  • È assolutamente vietato trasmettere a persone estranee alla classe i dati di accesso alla videolezione.

SVOLGIMENTO DELLE LEZIONI ONLINE

  • È obbligatorio l’uso di webcam e microfono funzionanti, per permettere l’identificazione dell’alunno al momento dell’accesso e per una proficua interazione durante lo svolgimento della lezione.
  • Sarà cura del genitore comunicare con una mail il mancato funzionamento di questi dispositivi all’insegnante interessato.
  • La lezione online richiede un’attenzione e una concentrazione certamente superiore a quella richiesta da una lezione tradizionale. Nel limite del possibile, si richiede che durante lo svolgimento delle lezioni gli alunni siano in un ambiente tranquillo e da soli nella stanza in cui lavorano.
  • La partecipazione alla lezione è consentita solo con un abbigliamento consono.
  • È vietato l’uso di filtri e di immagini di profilo inappropriate.
  • L’uso della chat è finalizzato esclusivamente a supporto della lezione e solo con l’Host.
  • L’utilizzo del microfono sarà regolamentato dall’insegnante, pertanto i microfoni dovranno essere spenti e gli alunni rispetteranno il proprio turno nel prendere la parola.
  • È vietata la registrazione e la diffusione della lezione online.
  • È vietata la diffusione dei materiali messi a disposizione dagli insegnanti.
  • La trasgressione comporterà provvedimenti disciplinari da parte del Consiglio di Classe.